martedì 27 giugno 2017 - 12:39
Ultime notizie

Progetto restauro degli affreschi di S. Rocco

header_il_progetto

IN COSA CONSISTE

Il progetto si prefigge l’obiettivo di risanare e recuperare totalmente gli affreschi tardo quattrocenteschi e i relativi ambienti interni ove sono collocati, della chiesa di San Rocco in Livemmo di Pertica Alta. La sfida è ambiziosa ma anche gravosa sotto il prifolo finanziario, ragion per cui si stanno cercando sponsorizzazioni e benefattori, con l’auspicio che questa possa trasformare in una splendida realtà.

ENTI COINVOLTI Parrocchia San Marco Evangelista di Livemmo di Pertica Alta (proprietaria dell’immobile): reggente Don Lorenzo Emilguerri. Associazione Riflessi di Luce (sostenitrice e promotrice del progetto): reggente Daniele Meschini.

RESPONSABILE TECNICO La predisposizione della pratica, con il relativo iter burocratico, da inoltrare alla Soprintedenza ai Beni Culturali, è stata affidata al Sig. Geom. Mastellini che per un trentennio ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’ufficio restauri del Comune di Brescia, quest’ultimo ha accettato l’incarico a titolo gratuito come forma di volontariato.

ITER BUROCRATICO A maggio la richiesta di intervento sugli affreschi è stata firmata da Don Lorenzo e presentata alle due Soprintendenze (prima quella della Curia, successivamente quella Civile). A seguito della domanda la Soprintendenza ha richiesto una verifica più approfondita sui dipinti e sulle murature, così nella giornata del 10 settembre 2013 un restauratore di comprovata esperienza si è messo al lavoro per fornire tali preziose informazioni. Sorprendentemente la stratigrafia effettuata ha messo alla luce dei pezzi di nuovi affreschi nascosti sotto l’intonaco e che risultavano del tutto sconosciuti. Ora i nuovi dati verranno comunicati alla Soprintendenza per un’attenta valutazione, se quest’ultima accoglierà l’istanza per il restauro, verrà fatto un bando pubblico per scegliere l’impresa che svolgerà i lavori, ad ogni modo si procederà per stadi d’avanzamento. Queste nuove importanti scoperte rendono ancor più valida e di valore l’idea di conservare e valorizzare questo piccolo patrimonio artistico, è per questo motivo che continuerà l’impegno a realizzare iniziative volte a reperire fondi da destinare al progetto.

LA STORIA DELLA CHIESETTA DI SAN ROCCO

La chiesa di S. Rocco

Bibliografia in ordine cronologico

1956 • Paolo Guerrini, La pieve di Savallo e delle Pertiche: le parrocchie di Avenone,Belprato, Forno d’Ono, Lavino e Livemmo, in “Memorie storiche della diocesi di Brescia”, XLIV, 1956, pp. 69-100; 1963 • Carlo Pasero, Il dominio veneto fino all’incendio della Loggia (1426-1575), in Storia di Brescia, vol. II, Brescia 1963, pp. 1-396; 2007 • Giovanni Andrea Pionni, Oratorium Sancti Rochi (1580), in “Brixia Sacra”, ed. a cura di Angelo Turchini, Gabriele Archetti e Giovanni Donni, XII, 2007, pp. 189;
2009 • Giuseppe Biati, Un viaggio nel piccolo universo artistico di Pertica Alta, In Pertica Alta: lo studio, il lavoro e l’inventiva, a cura di Alfredo Bonomi, vol. II, Brescia 2009; 2011 • AA. VV., La materia e lo spirito: San Rocco di Bagolino da Pasoto e Giovan Pietro da Cemmo ad Antornio Stagnoli, a cura di Francesca Bossini, Roccafranca (BS) 2011 Annotazioni storiche: Archivio Parrocchiale di Livemmo – Libro A di San Rocco, voluminoso manoscritto a pagina 20 scritto da Don Antonio Zambelli.

NEWS E NOVITÀ

Tutti gli articoli dedicati al Progetto

PLANIMETRIE E MAPPATURE

VAI IN SEZIONE DOWNLOAD

FESTE ED EVENTI ORGANIZZATI

OFFERTE RICEVUTE

IL COSTO

Il progetto presentato ha un costo di circa € 30.000, il cui 60% (€ 18.000) è coperto grazie al contributo di Fondazione Cariplo.
Il restate 40% (€ 12.000) è carico della Parrocchia (o chi raccoglie per essa).
Tuttavia per San Rocco sono rimaste scoperte (e lo sono ancor oggi) le spese tecniche che ammontano a € 5.000

About Associazione «Riflessi di Luce»

Associazione «Riflessi di Luce»
L’ Associazione «Riflessi di Luce», nata da un’idea di Daniele Meschini, disabile visivo, opera da sempre senza fini di lucro allo scopo di promuovere la solidarietà, l’ascolto e l’accoglienza di tutti i soggetti generalmente denominati “i diversi”. Organizza spettacoli, mostre, dibattiti, confronti aperti al pubblico su tematiche inerenti la diversità. Ci occupiamo anche di notizie di carattere generale del passato e del presente che riguardano (anche marginalmente) Pertica Alta e Pertica Bassa. Siamo on-line dal 21 giugno 2012

Inserisci un commento

Scroll To Top